Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Cliccando su "accetta" acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai all'informativa.

La vita delle opere: dalle fonti al digitale

Ultima modifica il 04 Dicembre 2015

Il Progetto La vita delle opere: dalle fonti al digitale è un progetto pilota per la ricerca e la comunicazione legata alla storia conservativa delle opere d’arte. Grazie alla realizzazione di un App il progetto vuole avvicinare il visitatori dei musei alla storia delle opere in essi conservate, alle vicende legate ai loro restauri, spostamenti, vendite, furti ed esposizioni.

Il Progetto è stato elaborato da Antonella Gioli (Università di Pisa), responsabile e coordinatore scientifico, Maria Beatrice Failla (Università degli Studi di Torino), Chiara Piva (Università Ca’ Foscari di Venezia), ricercatrici e docenti nell’ambito del settore disciplinare L-ART/04 (Museologia, Storia della critica e del restauro) ed è stato finanziato dal MIUR nell’ambito dei Progetti di Ricerca di Rilevante interesse Nazionale (PRIN) per gli anni 2014-2017.

I primi risultati scientifici e le prime applicazioni multimediali saranno presentate nell'Aula Magna del CCR durante la giornata del 29 ottobre 2015, utilizzando come caso studio alcuni dipinti esposti nella Sala di Diana della Reggia di Venaria.

Leggi di più

 



 

 

l ministero Regione Piemonte LOGO CITTAMETROPOLITANA TORINO1 Comune di Torino Comune di Venaria Reale Università degli Studi di Torino logo compagnia di san paolo black CRT Logo sito

Fondazione Centro Conservazione e Restauro dei Beni Culturali La Venaria Reale - Via XX Settembre 18 - 10078 Venaria Reale (TO) Italy  - Tel. +39 011 4993.011 - Fax +39 011 4993.033 - Email: info@centrorestaurovenaria.it - PEC email: direzione@pec.ccrvenaria.it - Partita IVA 09120370011 - Codice Fiscale 97662370010 - Codice Destinatario USAL8PV

SiteLock Informativa Privacy Designed by Andrea Martina