Solo attraverso la conoscenza è possibile definire le reali necessità di un bene, prendersene cura e trasmetterlo al futuro.

Il Museo e Giardino Botanico di Villa Carlotta insieme al Centro Conservazione e Restauro "La Venaria Reale" hanno definito un progetto di collaborazione finalizzato alla redazione di un piano di conservazione preventiva per il Museo e il Parco della Villa comasca.

Il progetto parte dalla necessità di razionalizzare e valorizzare studi e analisi dei rischi già esistenti, aggiornandoli secondo un protocollo strutturato e interdisciplinare che prevede di considerare e incrociare tra loro:

  • Modalità di analisi dell’ambiente e dei rischi ambientali, idrogeologici e sismici per il parco e la villa posizionati sulla riva occidentale del Lago di Como
  • Modalità di analisi dei rischi e dello stato di conservazione degli edifici presenti nel parco e della struttura architettonica della villa
  • Modalità di analisi dei rischi e dello stato di conservazione delle collezioni d’arte, degli arredi e delle superfici decorate presenti all’interno del museo

Le modalità di analisi si applicheranno a diversi casi pilota che consentiranno di tracciare linee metodologiche, priorità conservative e attività preventive e manutentive da scalare nel corso degli anni per programmare e migliorare la gestione delle risorse nell’ottica di una sostenibile trasmissione al futuro dei Beni.

Uno dei focus del progetto sarà un cantiere conoscitivo sull’importante fregio di Bertel Thorvaldsen raffigurante l’Ingresso di Alessandro Magno a Babilonia (1818-1828), capolavoro della scultura europea dell’Ottocento, una cui prima versione in stucco era stata realizzata per il palazzo del Quirinale a Roma.

Progetto

Durata

Da gennaio 2020 a dicembre 2021

Partner

Museo e Giardino Botanico di Villa Carlotta

Progetto finanziato da Fondazione Cariplo nell’ambito del programma “Beni al sicuro”

 

Potrebbero interessarti anche